dom 02/08 - INSIDE|ME - InsOrti Festival





INSIDE | ME
(S)Blocco 5
Progetto selezionato per InsOrti - Festival d'arte performativa site specific


Domenica 2 agosto
Ore 18.30: primo gruppo / max 25 spettatori
Ore 20.00: secondo gruppo / max 25 spettatori

Ingresso gratuito con prenotazioni su Eventbrite
👉 https://www.eventbrite.it/e/biglietti-insideme-114689112222


Compagnia: (S)Blocco5
Regia: Ivonne Capece
Performer: Elisa Petrolini
Costumi e concept visivo: Micol Vighi
Foto: Luisa Dinella 


Durata: 50'

La performance è costituita da due parti: durante la prima fase gli spettatori si raccoglieranno attorno alla performer, nella seconda parte verranno lasciati soli e invitati a percorrere un itinerario all'interno del parco, accompagnati esclusivamente dall'audio nei loro auricolari; l'itinerario concluderà la performance.


INSIDE | ME e una performance-audio che racconta il sopraggiungere nella comunità di un nuovo rapporto con gli altri, col tempo, con lo spazio e con la Natura, generato dall'esperienza del lock-down. Un'immersione sonora che celebra la ritrovata connessione tra uomo e mondo. Abbiamo scelto i giardini e i parchi perché rappresentano la parte più intima e interna di una città: i suoi polmoni naturali, e insieme uno spazio che invita all'ascolto e al pensiero. Il lavoro parte dall'idea di fallimento: reiterare una melodia registrando lo sforzo di seguire un percorso sonoro. Il suono diventa il tramite per indagare la relazione tra fallimento e capacità di comprenderlo per tramutarlo. Il suono come tentativo di dialogo tra interno dell'individuo e interno del mondo.

È possibile un dialogo tra natura e uomo? Tra due forze generatrici in egual misura di violenza? La Natura torna ad essere nemica, non si avvede dell'uomo ma lo schiaccia dimostrandogli che è essa stessa non disponibile ad un "dialogo" poiché è essa stessa macchina perfetta che cammina avanti prima che scopo.

Agli spettatori sarà inviato tramite mail un file audio da scaricare sul cellulare, e saranno invitati a portare con loro cellulare e auricolari. La performance gioca sul rapporto sonoro tra interno ed esterno, tra noi e il mondo: tra l'audio che passa nelle cuffie e gli input sonori che provengono dall'impianto audio del parco e dallo strumento della performer. Gli spettatori ascolteranno l'audio nelle cuffie, che si sovrapporrà alla performance dell'attrice, producendo un confronto tra piani di ascolto, e tra ascolto privato e visione collettiva.



“InsOrti - Festival d'arte performativa site specific” fa parte di Bologna Estate 2020, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna - Destinazione Turistica.
La rassegna è realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna; con il contributo relativo alla convenzione con il Dipartimento Cultura e Promozione della Città - Comune di Bologna; in partnership con Arci Bologna.