Luglio ai 300 scalini - Il Programma



E' consigliato portare una torcia (anche quella del telefono va bene per chi ce l'ha) per illuminare la strada al ritorno, quando è buio.

Biodanza: lunedì 6 e mercoledì 15 dalle 19.30 alle 21.30 
Costo: 13 euro
per chi non conosce Biodanza il costo del 1° incontro è di 5 euro
Informazioni ed iscrizioni: Ines 333.4843177

Yoga: tutti i martedì dalle 19 alle 21 con Roberta Rizzi
costo 10 euro
info e prenotazioni: Roberta 339 7574910  


---------------------------------------------
 
Mercoledì 8, ore 18:30
Sere in Serra - "La serra che verrà, un luogo dove coltivare sogni"

Spettacolo itinerante a cura del Teatro dei Mignoli. Alla fine del percorso che dalla base del parco San Pellegrino porta allo spazio Ai 300 scalini aperitivo al tramonto ad offerta libera. Interventi di Roberto Diolaiti, direttore Settore Ambiente ed Energia e Roberto Fattori presidente del Q.re Saragozza coordinati da Mirco Alboresi, referente del progetto di recupero Agricolo e Culturale dell’area Ai 300 scalini.

---------------------------------------------

Prima Rassegna nel Teatro di Canapa - Dal 9 al 12 Luglio
Due spettacoli, un concerto e una notte con l'astronomo. In un teatro seminato e coltivato per nuove idee e nuovo pubblico. (Durante la Rassegna nel teatro di canapa è possibile fare la tessera soci Ai 300 scalini gratis, che permettere di accedere agli eventi dello spazio, con sconti)
 
Per chi fosse impossibilitato ad arrivare fino Ai 300 scalini, si organizzano Car Sharing da Villa Spada (via Saragozza) info: 338 3802652 (chi volesse dare disponibilità a condividere la propria macchina per il tratto di Via di Casaglia, quello che va da Villa Spada ai 300 scalini, lo comunichi allo stesso numero, grazie!)

Giovedì 9, ore
20:30
GULASH CONCERTO con Janos Hasur (prenotazione obbligatoria)

E' una serata gastro-musicale, che comincia con il piatto celebre ungherese: il gulash, con il suo contorno tradizionale, i nokedli (gnocchetti di farina). Il gulasch è preparato dallo stesso artista che suonerà durante la serata, Janos Hasur, autentico violinista magiaro, conosciuto in Italia per aver accompagnato per oltre 12 anni con la sua arte gli spettacoli teatrali di Moni Ovadia. La musica, tipica dell'Est Europa (Ungherese, Transilvana, Rumena, Bulgara e Klezmer) sarà alternata dal racconto di aneddoti e storie.
Per Gulash Concerto: prenotazione obbligatoria (al 338 3802652) Costo cena+spettacolo 15 euro


Venerdì 10, ore 21:30 (dalle 19.30 aperitivo) 
LA BALLATA DEI VAN GOGH - Monologo per sette personaggi e un piccione viaggiatore - con Marco Bianchini 
 La vicenda umana e artistica di Vincent Van Gogh, raccontata attraverso lo sguardo della sua numerosa famiglia. La giovinezza dell'artista e gli aspetti contraddittori del suo carattere, gli slanci improvvisi e le improvvise cadute, gli esiti comici e grotteschi che caratterizzano le vicende familiari, sono raccontati tra la quotidianità del personaggio e l'eccezionalità del suo percorso artistico.
Biglietto spettacolo: 7 euro
Aperitivo dalle 19.30: 7 euro (non soci), 5 euro (soci)


Sabato 11, ore 21:30 (
dalle 19.30 aperitivo) 
"E PER CIELO UN TETTO DI STELLE - Notte nera con l'astronomo" Un progetto di Fabrizio Orlandi e Claudio Ponzana, con la collaborazione di Claudio Berselli  

Notte nera perché non si utilizzerà l'energia elettrica, notte nera in contrasto aperto con un crescente 'inquinamento luminoso', fatta per alzare gli occhi al cielo, guardare per poter vedere. Spegniamo ogni luce artificiale per accogliere un'invasione di stelle che hanno storie da raccontare e poesie da sussurrare. Nel tempo che cammina ci saranno racconti, poesia, scienza e sapienza per uditori notturni. Con la collaborazione di Claudio Berselli, collaboratore del Civico Planetario di Modena, che ci aiuta a capire, con grande sapienza poetico-scientifica, qualcosa di più sui quei pallini luminosi che vediamo in cielo soprattutto d'estate.
La durata è di circa un'ora e 15 minuti.

Biglietto spettacolo: 7 euro
Aperitivo dalle 19.30: 7 euro (non soci), 5 euro (soci)

 

Domenica 12, ore 21.30 (dalle 19.30 aperitivo)
CINGOMMA con Jessica Leonello
Spettacolo vincitore del Premio Petroni 2012 e del Premio OFFerta Creativa 2014 

Cingomma è l’Italia che viaggiava in treno, quando c’era FS, il tempo scorreva lentamente e il viaggiatore non era un cliente. Un viaggio di ritorno alle radici che, come una gomma da masticare, cerchi di appiccicare sotto il banco, ma che ti lascia, inconfondibile tra le dita, un odore di fragola.
Biglietto spettacolo: 7 euro


Aperitivo dalle 19.30: 7 euro (non soci), 5 euro (soci)


---------------------------------------------

Giovedì 23, ore 19:00
Sessione di massaggio sonoro con Gong e altri strumenti ancestrali


Il suono crea lo spazio e in esso l'energia si esprime. Questo massaggio crea uno spazio di ascolto “attivo” attraverso la percezione di frequenze  dimenticate.
Incontro con Antonello Vespucci (338 602 0363 - laviadelgong@email.it)

Portare stuoini per sdraiarsi o cuscini

Costo: 13 euro (non soci) e 10 euro (soci)

---------------------------------------------

Venerdì 24 - Sabato 25 - Domenica 26 luglio 2015 
 T-T-T TRE giorni TEATRO ai TRECENTO scalini 
“Per un teatro vivo per l’essere umano, diventare attori-autori per essere uomini ”

Venerdì 24 - ore 19.00 "Shakespirandohamlet" Monologo Aperto
di -e con- Piergiuseppe Francione

“Benvenuti in prigione”. (libero adattamento da “Amleto” di W. Shakespeare) Non abbiamo tempo per prendere tempo (…) Abbiamo pochi istanti per fare ciò che avrebbe dovuto essere fatto in anni, anni e anni” (da “Il Re Muore” di Eugène Ionesco)  Morire per dormire. Dormire sognare forse.”  da “Amleto” di W. Shakespeare


Note
Una prova costantemente aperta, un volo libero, una composizione, con le sue aggiunte di tessuto all’infinito, in parte ispirata e in parte adattata da scritti e brani drammaturgici, quasi tutti tratti da Shakespeare ( in gran parte dall’Amleto), per giungere ad una bozza di drammaturgia dell’attore che introduce il dialogo con l’ uomo e la donna” “attori -attrici del loro tempo”.
Piergiuseppe Francione

Sinossi

Un viaggio di uomo-attore solo, un tradito Amleto che vede e sente troppo e sceglie la via del folletto pazzariello punk per dire delle scottanti verità, tra cui quella di essere tutti morti vivi in una gran bella prigione a cielo aperto. Senza la maschera il pagliaccio uomo non trova altra via d’uscita se non quella di credere solo ed esclusivamente alla possibilità che l’arte e, nel caso specifico, l’attore e l’attrice, possano incastrare le coscienze dei malfattori. Quando poi l’uomo osserverà, a posteriori, se stesso attore non potrà non vedere di essere lui il primo vigliacco. Capisce, così, che solo riuscendo a non essere-non essere ciò che è stato fino ad allora, potrà grazie alla stesso processo che vive l’artista e l’attore, ritornare ad essere ciò che è: un essere umano. L’arte, che è amore, forse ci salverà. 


Piergiuseppe Francione

A SEGUIRE Presentazione e Invito all’Elaborantorio con Aperitivo al tramonto

Sabato 25 e Domenica 26 - Elaborantorio Teatro - laboratorio teatrale 
“Giocare seriamente insieme - e ripartire dall’invisibile respiro, per ascoltare e ascoltarci, navigando la il testo e la scrittura, coltivando il seme della parola,  raccontandoci e vivendo la favola del dramma, stimolando, immaginazione, fantasia e creatività. Alla ricerca di un teatro che sia autentico e vivo, lavorando e giocando con noi stessi - noi comunità –noi tempo che viviamo. Il gioco serio ed estetico ci permette di  sorvolar la psicologica vita quotidiana e proiettarci verso nuove aurore"

COSTO

60 euro (soci)
67 euro (non soci)


ORARI
SABATO 25 luglio
Laboratorio teatrale: Elaborantorio  dalle ore 15.30 alle ore 20.30
A seguire Libero AperiCena comunitario Ognuno porta cibi e bevande

DOMENICA 26 LUGLIO
Laboratorio teatrale: Elaborantorio dalle ore 10.30 alle ore 13.30
PAUSA  Libera Colazione comunitaria leggera e analcolica. Ognuno porta cibi e bevandeLaboratorio teatrale: Elaborantorio dalle 15.30 alle 20.30
A seguire Libero AperiCena comunitario di arrivederci. Ognuno porta cibi e bevande


Il Workshop Elaborantorio
E’ aperto a tutti, senza limiti di adesioni e partecipazione, anche e con piacere a chi si voglia avvicinare per la prima volta al processo espressivo e creativo dell’attore/attrice e anche a chi proviene dalla frequentazione e conoscenza di altri ambiti artistici, culturali e lavorativi. Partecipato e condiviso dal basso  con l'obiettivo di porre il tutto al servizio dell'altro, del gruppo e della  collettività.

Planing di lavoro
Una prima parte delle sessioni sarà dedicata a traning e giochi di ascolto e coralità Una seconda parte degli incontri si soffermerà sui principi base dell’analisi dei testi e su giochi - esercizi che ci permetteranno di fecondare, dal testo,nuovo caos creativo e  una griglia di lavoro con cui generare  semi e fiori di autonoma vita. Una terza parte del lavoro sarà al servizio delle auspicate proposte – voli liberi - per  la scena.


Testi-Pre-testi di riferimentoLa nube e Il fiore” due brevi dialoghi tratti da “Dialoghi con Leucò”
di Cesare Pavese – Per chi non volesse e riuscisse a comprare l’intera opera di Cesare Pavese i due
Testi- Pre-Testi si potranno scaricare cliccando sui link di seguito La Nube e Il Fiore